Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il corto teatrale “Ciaula scopre Persefone ad Eleusi” 2° classificato al Concorso Pirandello Uno Nessuno e Centomila. Cerimonia di premiazione al Teatro Pirandello di Agrigento – 9 Maggio 2024

“Ciaula scopre Persefone ad Eleusi” (18)

Plauso alla delegazione di studenti-attori di I e II Media: Cristina Andreou, Nefeli Cane, Oreste Cane, Michail Chinè, Elli De Flavis, Arianna Eliezer, Zoe Gobbi, Rosalia Kopouna, Maria- Aikaterini Korre, Maria Pratikaki – Pageorgiou, che hanno messo in scena al teatro Pirandello di Agrigento un estratto del lavoro teatrale “Ciaula scopre Persefone ad Eleusi”, ideato e curato dalla docente Anna Terminello, con la regia teatrale dell’ esperta Francesca Minutoli e cinematografica del regista Alessandro Spiliotopoulos.
Il corto teatrale è stato molto apprezzato dal pubblico in sala e dall’ autorevole e prestigiosa Giuria del concorso composta da: Beniamino Biondi, Giovanni de Leva, Giuseppina Parisi, Lia Sezzi, Alfredo Sgroi, Maria Lombardo e Cinzia Terlizzi, ottenendo il 2° posto in classifica nella categoria scuole superiori di 1°.
Esultanza degli studenti per il premio: una targa in ceramica firmata dal Maestro Domenico Boscia con un dipinto dal titolo “Behind the mask”, che ritrae Luigi Pirandello con una maschera teatrale e un papillon dai tipici tratti intensi e brillanti dell’arte dei ceramisti siciliani, oltre ad una borsa di studio per il Master di Scrittura organizzato dalla Strada degli Scrittori del valore di 600 euro.
Il Concorso è organizzato dall’Associazione “Uno Nessuno e Centomila”, presieduta dalla giornalista Anna Maria Scicolone, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, in collaborazione con il Comune di Agrigento e la Fondazione Teatro Luigi Pirandello e patrocinata dal Parco Archeologico della Valle dei Templi, dal Distretto Turistico “Valle dei Templi”, dalla Strada degli Scrittori e Coopculture.
Presente alla cerimonia di premiazione anche il Consigliere d’Ambasciata Filippo Romano, Capo ufficio V della Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che ha consegnato l’attestato alle scuole italiane all’ estero vincitrici, ed incontrato con piacere la delegazione di studenti e genitori accompagnatori della Scuola Italiana di Atene.
Questo viaggio culturale, all’insegna della scoperta di Pirandello e della sua città natale Agrigento, capitale della cultura 2025, è stato anche occasione per scoprire le bellezze naturalistiche, paesaggistiche e artistiche di altre importanti città siciliane: Palermo, Sciacca, Catania. Il senso vero delle scuole italiane all’estero è stato colto appieno: essere ponte culturale, promuovere la lingua e la cultura italiana, anche attraverso la partecipazione a concorsi d’eccellenza, che promuovono l’approfondimento delle opere degli scrittori, in questo caso Pirandello, e la conoscenza dei luoghi di nascita e di vita, che ne hanno generato il pensiero e la genialità.
Un ringraziamento speciale ai Genitori della Scuola Italiana di Atene ed al coordinatore del gruppo- rappresentante di classe I Media, Nicola Chinè, che hanno creduto nel valore dell’esperienza formativa ed accompagnato i loro figli ad Agrigento per la cerimonia di premiazione, in periodo di sospensione delle attività didattiche per le vacanze di Pasqua.
Una menzione speciale va a loro!

https://www.lasicilia.it/agrigento/agrigento-conclusa-la-vii-edizione-del-concorso-uno-nessuno-e-
centomila-2134571/